BAMBINI DAL DENTISTA

Odontoiatria Pediatrica

 

 

 

 

 

 

Da sempre i bambini sono i benvenuti nel nostro studio.

 

A loro ci dedichiamo con passione e dolcezza, per permettere loro di sentirsi a proprio agio e vivere lo studio dentistico come un luogo piacevole.

Certo all’ inizio bisogna dedicare loro un po’ del nostro tempo, ma la fiducia incondizionata con cui ci ripagano è per noi fonte di grande soddisfazione.

LE COSE IMPORTANTI

PREVENIRE

La visita di controllo in età pediatrica permette di individuare le eventuali malformazioni dell’apparato dentale del bambino, che potrebbero essere facilmente corrette sin dall’ inizio.

PREPARARE

L’educazione ad una corretta igiene orale fin da piccoli è il miglior approccio del bambino con il suo dentista che, con parole adeguate, può spiegare qualsiasi situazione senza lasciare dubbi o paure.

CURARE

La pazienza, la gentilezza e la simpatia sono necessarie per interagire con i bambini. Il pedodontista è il medico che ha deciso di mettere la sua esperienza a disposzione dei piccoli pazienti.

DOMANDE E RISPOSTE

Cosa sono i denti da latte?

Nel lattante e nel bambino la mascella superiore e la mandibola non sono sufficientemente sviluppate in dimensioni per accogliere i denti permanenti. Questa è la ragione per cui si formerà per prima una dentatura decidua – 20 denti da latte – di dimensioni inferiori che vengono sostituiti dai 32 denti permanenti.

Cosa devono fare i genitori quando appaiono i primi dentini?

Quando compaiono i primi dentini inizia quel processo noto come dentizione, la dentizione è annunciata da una maggiore salivazione, il “bebè” sbava e per procurarsi sollievo morde continuamente oggetti duri. Generalmente questo è un processo che non comporta particolari problemi, qualche volta l’eruzione dei decidui è accompagnata da gengive infiammate e dolenti, il bambino può presentarsi irrequieto e irritabile. Tra i disturbi della dentizione ricordiamo anche febbre moderata e/o diarrea, spesso le guance possono presentarsi arrossate e perfino il sederino irritato. Per alleviare questi disturbi causati dall’irritazione delle gengive esistono gel calmanti senza zucchero oppure può risultare utile far mordicchiare al bambino un anello da dentizione precedentemente raffreddato in frigo; in caso di febbre alta, persistente o di altri disturbi è consigliabile consultare il pediatra.

Perchè curare i denti da latte se poi dovranno cadere?

Spesso i genitori sottovalutano l’importanza dei dentini da latte ritenendo che non necessitano di particolari cure visto che verranno sostituiti dai denti permanenti. I denti da latte sono importanti per svariate ragioni:
– i denti decidui se cariati presentano la stessa sintomatologia di un dente permanente! Quando il processo carioso raggiunge la polpa avremo dolore, anche intenso, gonfiore, ascessi purulenti che richiedono lunghe e ricorrenti cure antibiotiche che potevano essere risparmiate.
– vengono considerati “mantenitori di spazio” naturale questo significa che conservano lo spazio per i denti permanenti che eromperanno successivamente a partire dai 6 anni di età, guidandone la corretta eruzione.
– il complesso costituito da guance-labbra-denti-gengiva-lingua risulta fondamentale per una corretta funzione masticatoria, gioca un ruolo importante nella crescita ortopedica della mascella superiore ed inferiore (mandibola) del bambino e non ultimo per importanza consentono un corretto sviluppo del linguaggio e della fonazione.

Si può fare qualcosa per prevenire la carie nel mio bimbo?

E’ raccomandabile sigillare le superfici masticatorie dei denti, specialmente quelle dei molari, i denti più esposti al rischio carie. Infatti i molari sono caratterizzati da piccoli e profondi solchi che rendono più facile l’accumulo di batteri e placca, i principali nemici della salute dentale.

A che età eseguire le sigillature?

La sigillatura deve essere applicata in età giovane quando i denti da latte vengono sostituiti da quelli permanenti e alla comparsa in arcata dei denti molari. Poiché i molari permanenti erompono verso i “6 anni”; risulta inutile sigillare i molaretti decidui.

Perchè eseguire le sigillature?

I molari sono particolarmente esposti al rischio di carie, sia perché difficili da detergere in quanto il bambino non possiede ancora una destrezza sufficiente nei movimenti fini per l’uso di spazzolino e dentifricio sia perché i denti molari sono posizionati piuttosto posteriormente. Un altro importantissimo fattore di cui tenere conto e che i denti molari permanenti compaiono ad un’età (6 anni circa) in cui il consumo di dolci ed alimenti zuccherati è molto alto. E’ evidente che il rischio di carie sia estremamente elevato nei bambini proprio a questa età. La sigillatura dei denti costituisce dunque un importantissimo presidio nei programmi di prevenzione dalle carie e di mantenimento della salute del cavo orale del bambino.

In che cosa consiste la sigillatura?

La sigillatura consiste nell’applicazione sulla superficie masticatoria dei molari di una speciale resina chiudendo i solchi preserverà il dente dall’azione di eventuali processi cariosi.

Chiama Ora
Dove Siamo
Email